Monte Cenci

  • tipologia:
    Torre
  • quota:
    20m
  • anno:
    1260
  • epoca:
    Medioevale


Condividi:

Monte Cenci

Il Monte dei Cenci è in realtà un modesto dislivello creatosi o per cause naturali (depositi di detriti trasportati dal vicinissimo Tevere), oppure per la presenza nel sottosuolo di strutture antiche (forse pertinenti all'antico Circo Flaminio).

Benché il toponimo «Monte dei Cenci» sia attestato soltanto dalla seconda metà del sec. XIV, la zona dovette essere fortificata (probabilmente proprio dalla famiglia Cenci) già almeno dal sec. XIII: ne sono testimonianza le tre torri di chiara fattura duecentesca.
La principale, mozzata e con un lato fortemente rastremato, è chiaramente riconoscibile dalla piazzetta di S. Tommaso: presenta una cortina in tufelli e una finestra (oggi tamponata) con cornice di marmo.
La seconda torre è anch'essa caratterizzata dal paramento a tufelli e dai resti di cornice marmorea; sorge all'angolo della piazzetta di S. Tommaso e il vicolo che scende verso via Beatrice Cenci, ed è interamente inglobata nella fabbrica del palazzo al Monte.
La terza torre, oggi intonacata, è visibile dal cortile interno, ed è anch'essa parte del palazzo al Monte.

Le tre torri dovevano verosimilmente essere attorniate da case e costruzioni diverse, i cui resti sono da identificare nelle parti di paramento a tufelli visibili sulla facciata del palazzo al Monte e lungo il vicolo tra Monte Cenci e Via Beatrice Cenci.


Monte Cenci

Tour per i Soci

News