Blog

  • Home
  • Blog
  • 30 “nuove” pietre a Carahunge, la Stonehenge armena (Il Fatto Storico)

30 “nuove” pietre a Carahunge, la Stonehenge armena (Il Fatto Storico)

  • di Grazia Pattumelli
  • 28 Ago 2020 alle 15.49

Armenia Carahunge Stonehenge

Condividi:
I lavori di misurazione sono stati svolti dall’osservatorio di Byurakan e dall’Università nazionale di architettura e costruzione armena. La squadra ha eseguito un telerilevamento del monumento e dell’area circostante, utilizzando fotografie aeree e la scansione georadar. Tutte le pietre coi fori sono state inoltre fotografate e misurate. Quando tutte le informazioni verranno catalogate, inizierà lo studio archeoastronomico basato sui dati nuovi e accurati.

Carahunge è un sito archeologico vicino alla città armena di Sisian. Ci sono allineamenti di pietre, ciste funerarie e menhir. In totale sono state identificate almeno 223 pietre. Secondo alcuni ricercatori, si tratta di un monumento preistorico in grado di effettuare osservazioni astronomiche e in relazione con solstizi, equinozi e fasi lunari. Secondo altri studiosi, fu una necropoli tra la Media Età del Bronzo e l’Età del Ferro, mentre le pietre erano i resti di una cinta muraria forse ellenistica.

Links and Media