Visite guidate

Programma Tour dei Sotterranei di Roma

In questa pagina e' visualizzato il programma delle prossime 8 visite guidate.

Per prenotare e' necessario essere Soci e ogni Socio puo' prenotare anche per Ospiti.

Per prenotare e' vivamente consigliato prenotare utilizzando I sesterzi per pagare l'acconto. I Sesterzi possono essere ricaricati o dal sito con carta di credito o al tour presso il nostro operatore.

Sabato 10 Dicembre 2016
Sulle tracce dell'acquedotto Vergine

L'acquedotto Vergine, l'unico degli 11 acquedotti che conducevano l'acqua a Roma, ancora perfettamente funzionante.
Attualmente l'antico acquedotto termina il suo percorso all'altezza di villa Medici, per proseguire in tubazioni moderne, ma in passato arrivava al Pantheon per alimentare le famose terme di Agrippa.<
Una passeggiata tra i vicoli di Roma, percorrendo esternamente il tratto oggi scomparso, alla ricerca di elementi idraulici composti da antichi spechi, archi ormai divenuti sotterranei, e passaggi ormai dimenticati di quella che fu nota, nel mondo antico, come l'Acqua Virgo.

Per il tour verrano forniti gli auricolari da pagare in loco (1,50 €)

Partecipanti Max:
Prenotati: 3
Accedi o registrati per prenotare
Sabato 10 Dicembre 2016
Gli scavi del Circo Massimo

Dopo la campagna di scavo del circo Massimo, apre per la prima volta al pubblico l’area archeologica del più grande edificio per lo spettacolo dell’antichità.
Il monumento, con i 600 metri di lunghezza e 140 di larghezza, nel corso dei secoli ha vissuto innumerevoli trasformazioni. Qui fin dall’età regia si sono svolte manifestazioni pubbliche di ogni genere: competizioni ippiche, cacce con animali esotici, rappresentazioni teatrali, esecuzioni pubbliche, ma anche processioni religiose e trionfali. In seguito l’area è divenuta luogo di passaggio dell'acqua Mariana, ha ospitato coltivazioni agricole e mulini, è divenuta proprietà privata della famiglia Frangipane, cimitero degli Ebrei per poi ospitare, a partire dal XIX secolo, gli impianti del Gazometro, magazzini, manifatture, imprese artigianali e abitazioni.
Nel percorso di visita si potrà accedere alle gallerie che un tempo conducevano alle gradinate della cavea (i senatori al piano terra e la plebe al piano superiore). Nelle gallerie, che si potranno percorrere per un tratto di circa 100 metri ciascuna, si potranno osservare anche i resti delle latrine antiche. Si proseguirà sulla strada basolata esterna ritrovata durante gli scavi, in cui spicca una grande vasca-abbeveratoio in lastre di travertino. Qui è possibile visitare anche alcune stanze che venivano utilizzate come botteghe (tabernae) per soddisfare le necessità del numeroso pubblico dei giochi: locande, negozi per la vendita di generi alimentari, magazzini, lupanari, lavanderie, ma anche uffici di cambiavalute necessari per assecondare il giro di scommesse sulle corse dei cavalli. Nella zona centrale dell’emiciclo sono visibili le basi dell’Arco di Tito, uno dei più grandi archi trionfali di Roma, a lui dedicato in occasione della vittoria giudaica. Da non perdere.

Partecipanti Max: 25
Prenotati: 29
Accedi o registrati per prenotare
Domenica 11 Dicembre 2016
Il sepolcro degli Scipioni

Le prime notizie bibliografiche relative al ritrovamento del sepolcro sono datate al 1614, ma la vera e propria scoperta risale al 1780, quando i due fratelli sacerdoti Sassi, proprietari della vigna soprastante, allargando la cantina della loro casa trovarono un ingresso al sepolcro.
In quegli anni tutto quello che era iscritto o figurato fu portato nei Musei Vaticani, ma il sepolcro divenne una meta abituale per molti studiosi e visitatori che compivano a Roma il Grand Tour. Dopo anni di vicissitudini e difficili restauri, oggi il monumento torna ad essere visitabile in un contesto unico e suggestivo, al quale si affianca la visita dello stupendo colombario limitrofo che si affacciava sulla via Appia.

Apertura straordinaria

Partecipanti Max: 15
Prenotati: 4
Accedi o registrati per prenotare
Sabato 17 Dicembre 2016
L'antica Spezieria di Santa Maria della Scala

Si tratta della più antica Farmacia di Trastevere, conosciuta anche come ‘Spezieria di S. Maria della Scala’.
L’antica Spezieria si trova al primo piano del convento dei Carmelitani Scalzi, annessa alla Chiesa di Santa Maria della Scala, ed è un piccolo gioiello che conserva il laboratorio galenico e il frantoio originari, insieme alle maioliche colorate, i vasi, le bilance, gli alambicchi di distillazione, i mortai, mentre sono del Settecento l’arredamento, le scaffalature, le vetrine e il bancone, e risale all’ottocento l’adiacente laboratorio liquoristico. Originariamente istituita per le necessità dei frati, che coltivavano nell’orto le piante medicinali necessarie alla loro salute, alla fine del Seicento fu aperta a tutti e divenne così famosa che vi ricorrevano anche principi, cardinali e perfino i medici dei pontefici. Questo gli valse l’appellativo di “farmacia dei papi” e i relativi benefici fiscali.
Un vero passo nel passato alla scoperta di come era, la 'Roma di una volta'.

Partecipanti Max:
Prenotati: 1
Accedi o registrati per prenotare
Sabato 17 Dicembre 2016
Auditorium di Mecenate

La scoperta della villa e dell'Auditorium di Mecenate avvenne per caso nel 1874, durante l'apertura di via Merulana. Dell'ampio complesso, a cavallo delle mura Serviane, fu conservato solo il cosiddetto Auditorium. E' un'aula absidata lunga 24 metri,seminterrata anche all'epoca ed è costruita in reticolato di tufo. Nella sala rettangolare, noto luogo di cultura, si aprivano sei nicchie per parete, verosimilmente ornate di statue. Una copertura a volta doveva proteggere il locale, abbellito da affreschi, con una decorazione marmorea prevista essenzialmente nelle soglie delle nicchie e sulla gradinata dell'esedra. Il materiale utilizzato è il marmo caristio (detto comunemente "cipollino").

Partecipanti Max: 25
Prenotati: 0
Accedi o registrati per prenotare
Sabato 17 Dicembre 2016
I musei vaticani e la cappella Sistina

I Musei Vaticani costituiscono una delle collezioni d' arte e reperti archeologici più famose al mondo. Visitati giornalmente da migliaia di persone, conservano veri e propri tesori, alcuni dei quali (il Torso del Belvedere o il Lacoonte ad esempio) tra o più noti in assoluto. Collezioni molto varie sia per la cronologia, per le culture che abbracciano e per le diverse specie di manufatti che si possono ammirare (arazzi, statue, quadri, vasi, reliquiari, oggetti sacri in oro, argento, avorio), che sono state accumulate sin dalla fondazione della nuova Basilica Petrina in epoca rinascimentale. La visita si snoderà inoltre tra gli antichi appartamenti papali affrescati da Raffaello e la sua scuola per terminare con l' emozionante vista di quelli che sono considerati gli affreschi più belli e famosi: la Cappella Sistina. La visita porrà in particolare, un forte accento sul Giudizio Universale di Michelangelo e sulla conseguente visione escatologica del Cristianesimo.

Nessuna fila Il biglietto di ingresso include un'opzione speciale per cui entreremo saltando la lunga fila che caratterizza la visita al museo.

Partecipanti Max: 30
Prenotati: 2
Accedi o registrati per prenotare
Domenica 18 Dicembre 2016
Roma, il Tevere e i sotterranei

Roma come non l'avete mai vista. 
Faremo un tour tanto straordinario quanto originale, raccontandovi la città da due punti di vista, quello dei sotterranei e quello del fiume Tevere. 
Il fiume conosce bene Roma. La conosce perchè almeno due volte l'anno la inondava con le sue acque. Allagava i sotterranei delle chiese, le antiche Domus e i romani, nonostante sapessero questo, mantenevano un legame col proprio fiume. il Tevere infatti significava anche commercio, significava pesca e soprattutto significava la vita.
Un tour dove visiteremo i sotterranei di S. Nicola in carcere e una passeggiata sul battello,dove verrete accompagnati da un gustoso aperitivo, per poi terminare al pantheo, cuore della città eterna.

Programma del Tour
- Visita dei sotterranei di S. Nicola in carcere
- Tour dell'isola Tiberina
- Imbarco sul battello e visita sul Tevere (con aperitivo)

- Passeggiata da Castel S. Angelo al Pantheon

Tutte le domeniche alle ore 16
Per informazioni
clicca qui

Partecipanti Max: 25
Prenotati: 1
Accedi o registrati per prenotare
Mercoledì 28 Dicembre 2016
I musei vaticani e la cappella Sistina

I Musei Vaticani costituiscono una delle collezioni d' arte e reperti archeologici più famose al mondo. Visitati giornalmente da migliaia di persone, conservano veri e propri tesori, alcuni dei quali (il Torso del Belvedere o il Lacoonte ad esempio) tra o più noti in assoluto. Collezioni molto varie sia per la cronologia, per le culture che abbracciano e per le diverse specie di manufatti che si possono ammirare (arazzi, statue, quadri, vasi, reliquiari, oggetti sacri in oro, argento, avorio), che sono state accumulate sin dalla fondazione della nuova Basilica Petrina in epoca rinascimentale. La visita si snoderà inoltre tra gli antichi appartamenti papali affrescati da Raffaello e la sua scuola per terminare con l' emozionante vista di quelli che sono considerati gli affreschi più belli e famosi: la Cappella Sistina. La visita porrà in particolare, un forte accento sul Giudizio Universale di Michelangelo e sulla conseguente visione escatologica del Cristianesimo.

Nessuna fila Il biglietto di ingresso include un'opzione speciale per cui entreremo saltando la lunga fila che caratterizza la visita al museo.

Partecipanti Max: 30
Prenotati: 23
Accedi o registrati per prenotare

Esplorazioni