Le grotte di Val de' Varri aprono a persone con disabilità.

Torna a Notizie

Speleologia.

grotte di Val de' Varri

Diversamente Speleo Abruzzo, Lazio e Italia Centrale “quando l’impossibile diventa possibile” si terrà alle grotte di Val de’ Varri il 24 giugno. Chi è interessato a partecipare a una giornata di festa, in compagnia di amici provenienti da diverse parti d’Italia, può comunicare la propria adesione al link che si trova nel sito www.diversamentespeleo.org e riceverà una mail di conferma. Colazione speleo, accompagnamento degli ospiti all’interno delle grotte, area ristoro e intrattenimento di fine giornata. Una iniziativa dedicata a persone con diverse abilità secondo un progetto condiviso da chi ha deciso di investire tempo, entusiasmo, energie e risorse per permettere a tutti di realizzare il sogno della condivisione di un mondo affascinante e dei suoi colori. “Noi mettiamo a disposizione le nostre braccia e gambe e conoscenza dei posti e delle tecniche a chi ne ha bisogno: i neofiti delle grotte, bimbi, anziani, persone con disabilità ci restituiscono sorrisi ed emozioni sincere in un mutuo scambio di esperienze” . A questo progetto hanno aderito diverse associazioni di volontariato e di speleo archeologia culturale, fra cui il gruppo speleo archeologico Vespertilio di Salisano, fondato e presieduto da Cristiano Ranieri, archeologo specializzato nell’esplorazione di cunicoli e acquedotti romani, consulente scientifico per il National Geographic, speleosub ed autore di numerose pubblicazioni inerenti l'archeologia e la speleologia del territorio sabino. Insieme a Mario Ranieri ed Elio Mercuri, il gruppo, che collabora con le Soprintendenze beni archeologici di Roma e del Lazio, fa conoscere le ricchezze del sottosuolo sabino, come cavità naturali e artificiali, coniugando la speleologia (urbana e subacquea) con l'archeologia e la paletnologia. Sito di interesse comunitario della Rete Natura 2000, le grotte sono state date in gestione alla società Aliena di Carsoli.

 

  • Pubblicato: Mercoledì, 13 Giugno 2018

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

Esplorazioni